Pane Multicereali

Il Pane Multicereali è un alimento altamente ricco di fibre, rustico, gustoso e sano
Con questa ricetta andremo a realizzare un Pane Multicereali ad altissima idratazione e lievitazione così da ottenere un prodotto altamente digeribile e leggero! 

Questo pane è bello, buono, sano e facile da realizzare. Se conservato in un apposito sacchetto, rimane morbido per giorni

Potete decidere di gustarlo nelle preparazioni salate o anche a colazione, con una buona marmellata e un burro di frutta secca. 

Allora, siete pronti a cominciare? Mani in pasta! 

Pane Multicereali Step by Step

Ingredienti: 

  • 150g farina Miracolo di tipo 1 Molino Grassi
  • 350g farina Multicereali Farina Molino Grassi
  • 425ml acqua temperatura ambiente 
  • 10g lievito madre essiccato in polvere (sostituibile con 4g lievito di birra)
  • 2g malto (opzionale)
  • 15g sale

Cominciamo ad unire in una macchina impastatrice (o in una ciotola) tutta la farina, 200ml di acqua in cui avremo sciolto il lievito e il malto. 

Ora, con molta pazienza e tanta passione 🙊 aggiungiamo tutta la restante acqua. 
Un iniziale "effetto piscina" è naturale. Non scoraggiatevi, non c'è nulla di sbagliato!! 

Iniziamo ad amalgamare con le mani gli ingredienti: noterete che poco a poco la farina assorbirà tutta l'acqua. 

Quando l'impasto inizia ad essere più corposo trasferiamoci sul piano di lavoro (leggermente infarinato) e ripieghiamolo su se stesso in modo da dare la struttura. 

Dopo almeno 5-10 minuti l'impasto sarà pronto e potremo anche incorporare il sale. 

Perchè arrivare ad una idratazione così alta? Non è indispensabile. Potete raggiungere anche un 70% di idratazione (350ml acqua) ma il risultato pagherà questo sforno in più! 

Copriamo il panetto e lasciamolo "riposare" a temperatura ambiente per circa 20 minuti. 
Riprendiamolo, facciamo ancora qualche piega (più ne fate e meglio è) e poi riponiamolo in un contenitore con chiusura ermetica. Il nostro impasto dovrà lievitare per circa 5 ore a temperatura ambiente. 

Passato questo lasso di tempo, trasferiamo il contenitore in frigorifero, dove l'impasto lieviterà lentamente per circa 10 ore. 

Ci siamo quasi! 

Togliamo il nostro impasto (a cui avremo già dato un nome 😏) dal frigo e lasciamolo lievitare nuovamente a temperatura ambiente per circa 1/2h: questo affinchè la maglia glutinica si rilassi dopo le ore al freddo. 

Formiamo la nostra pagnottella... 

Con delicatezza trasferiamo il composto sul piano di lavoro e con qualche giro di pieghe iniziamo ad "arrotondare" il pane. Per facilitarmi nella chiusura (e dare una forma più carina) io prendo i lembi esterni riportandoli all'interno - come in foto. 

A questo punto capovolgiamolo sulla grata/teglia che andrà in forno, cospargiamolo con la semola e pratichiamo i tagli. 

Attenzione alla cottura! 

La cottura è un aspetto cruciale nel pane. Per una pagnottella di queste dimensioni bisognerà adottare queste tempistiche: 

  • 10 minuti alla massima potenza forno statico (ovviamente preriscaldato) con un pentolino d'acqua sul fondo;
  • 40 minuti attraverso cui gradualmente si arrivi ad una temperatura di 180°; 

  • 10 minuti a fessura.

E una volta cotto? Non bisogno tagliarlo subito... so che la tentazione è forte ma dobbiamo resistere! Bisogna posizionarlo sopra ad una grata in modo tale che si asciughi naturalmente da tutta l'umidità che ha incorporato 😘 


A tutto pane...