Panini alle noci

Ok, è il 20 giugno e io vi voglio far accendere il forno😂
Ma ne vale la pena, fidatevi. Non c'è nulla di meglio del pane appena sfornato..e se poi il pane è alle noci la goduria raddoppia 😍

Il merito di questa ricetta non è mio. Ho preso spunto da una ricetta di GialloZafferano - diciamocelo -la bibbia per noi amanti della cucina. 

Rispetto a quanto detto nella guida sui lievitati, utilizzeremo un pre -impasto, la biga.

Il sapore equilibrato rende questi panini adatti sia per una colazione, accompagnati da una farcitura di marmellata e yogurt, che per un pasto salato.

Morbidissimi dentro e croccanti fuori, vi conquisteranno. Se non mi credete, guardate il video pubblicato sul mio canale Instagram e Facebook 😘

Ingredienti per la biga:

  • 50g farina 0
  • 1g lievito di birra fresco
  • 30g acqua tiepida
  • pizzico di sale e di stevia

Ingredienti per 6 panini:

Il primo passaggio consiste nel realizzare la biga almeno 12 ore prima (potete iniziare la sera prima in modo da panificare il giorno dopo). Versate in una ciotola la farina 0, il lievito di birra fresco sbriciolato, la stevia e mescolando con una forchetta aggiungete a filo l'acqua. Infine il pizzico di sale. Coprite con una pellicola trasparente e lasciate lievitare a temperatura ambiente.

Versate nella ciotola di una planetaria 200 g di farina 0 e 5 g di lievito di birra fresco leggermente sbriciolato. Unite poi la farina di avena e la biga precedentemente preparata.

Azionate la planetaria a velocità moderata e versate 150ml di latte a temperatura ambiente, poco alla volta. Impastate per circa 5 minuti dopodichè aggiungete il sale e infine la granella di noci. Quando l'impasto sarà liscio e ben incordato (quindi completamente staccato dai bordi della planetaria) trasferitevi su un piano di lavoro e procedete con pirlatura e pieghe (v. articolo sui lievitati sopra citato).

Posizionatelo all'interno di una ciotola, coprite con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare in un luogo caldo fino a che non sarà raddoppiato di volume.

Trasferitevi nuovamente sul piano di lavoro e con le mani formate un filoncino da cui ricaverete 6 pezzi (assicuratevi che il peso di ciascuno sia uguale).

Lasciate lievitare ancora 2 ore. Spennellate con del tuorlo d'uovo ed infornate: forno statico a 210° per 15 minuti posizionando sul fondo del forno una ciotola con dell'acqua. Trascorso questo tempo estraete la ciotola e diminuendo la temperatura a 190° proseguite la cottura per altri 5 minuti, socchiudendo il forno. Se la superficie dei panini risulta essere troppo dorata, copritela con della carta stagnola per evitare che si brucino e continuate la cottura.

Potete conservare i panini all'interno di un sacchetto di carta. Scaldarli al microonde e gustarli il giorno seguente. Ma non credo che dureranno 2 giorni 😘


Potete usufruire del mio codice sconto del 30% GIU30 per acquistare i prodotti The Protein Works Italia 😍


..fra i miei lievitati: