Cheesecake alla zucca

Dopo esser passati dalla sofficità della zucca, alla golosità dei brownies, non possiamo che finire con il fragrante della cheesecake. Come comun denominatore la zucca, la protagonista di questo autunno.

Ci sono diversi modi per preparare la cheesecake. La versione classica prevede l'utilizzo di biscotti, tanto burro, formaggio spalmabile, zucchero uova e solitamente mirtilli per la copertura.

Online ho visto moltissime varianti di cheesecake light..ma di cheese avevano ben poco. Dolci a strati al massimo, ma non chiamiamole cheesecake.

Per questo motivo ho deciso di non allontanarmi troppo dalla versione originale ma di utilizzare qualche piccola accortezza. Pronti per questa cheesecake alla zucca?

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 12-14cm:

  • Circa 40g biscotti secchi preferiti
  • Circa 20g burro di frutta secca preferito
  • Circa 200g di zucca
  • 1 uovo piccolo
  • 250g philadelphia (che preferite)
  • Stevia q.b.
  • Cannella q.b.

La base
Frantumate i biscotti in un mixer. Poi trasferiteli in una ciotola e unite il burro.

NB: potete utilizzare anche una dose inferiore di burro ed aggiungere un goccio di acqua o di yogurt per arrivare alla consistenza desiderata.

Inserite il composto in uno stampo a cerniera debitamente foderato con carta forno. Dovrete infatti riuscire a creare uno strato compatto. Per questa operazione potete aiutarvi con il dorso di un cucchiaio.

Fate ora rassodare la base in frigorifero per circa 30 minuti.

La farcia
In un'altra ciotola lavorate l'uovo con la stevia (q.b. in base alla dolcezza desiderata -> potete anche aggiungere un aroma alla vaniglia). Incorporate poi la purea di zucca e circa 50g di formaggio spalmabile.

Riprendete dal frigorifero la base di biscotti e versatevi all'interno la crema appena realizzata.
Fate cuocere in forno statico 170° (già caldo) per circa 15/20 minuti.

Una volta estratta dal forno, lasciate raffreddare la vostra cheesecake e terminate con un ultimo strato di formaggio leggermente diluito e aromatizzato a vostro gusto. Ponete infine in frigorifero per altre 2 ore.

NB: potete decidere di non realizzare quest'ultimo strato di Philadelphia ma di utilizzare l'intero formaggio nella farcia.